Facsimile di WeSwap

WeSwap, la travelcard prepagata valida in tutto il mondo

prepagate

Se viaggi spesso all’estero per turismo o lavoro, WeSwap potrebbe tornarti davvero utile. Si tratta di una travelcard prepagata che facilita e rende più economici i pagamenti in valute diverse dall’euro. Non richiede l’apertura di un conto corrente collegato e per averla non devi neppure muoverti da casa.

Ecco come funzione e cosa offre ai travellers questa prepaid così particolare.

Le principali caratteristiche di WeSwap

La travelcard prepagata WeSwap è emessa da IDT Financial Services Ltd. Questa società appartiene a una corporation avente sede legale negli USA. Le transazioni avvengono su circuito Mastercard, offrendoti una robusta garanzia sulla sua accettazione ovunque nel mondo.

Per richiedere WeSwap devi avere raggiunto la maggiore età. Se lo sei, per inoltrare la domanda non devi fare altro che collegarti al sito ufficiale munito di un documento d’identità valido e di una certificazione attestante la tua residenza. Per quest’ultima vanno bene anche bollette intestate a te.

Cosa puoi fare con la prepagata WeSwap? E’ presto detto: acquistare beni e servizi e prelevare contanti presso gli ATM, ovunque ti trovi. I pagamenti in valuta estera prevedono una conversione a tassi di cambio più vantaggiosi della media delle carte di debito, prepagate incluse (vedi oltre).

Se hai amici e/o colleghi che usano a loro volta la carta, potete scambiarvi denaro in modalità P2P. E se ne inviti almeno 5 lo farai gratuitamente per sempre!

Inoltre puoi creare contemporaneamente diversi depositi in valute diverse. Vediamo meglio.

I portafogli o swap di WeSwap

Per garantirti una maggiore praticità e convenienza, tramite questa prepaid puoi creare degli swap, o portafogli virtuali, in divise straniere. Farlo è davvero semplice. Dall’app WeSwap che avrai provveduto ad installare sul tuo smartphone (è disponibile sia per Android che Iphone) seleziona la valuta di tuo interesse, più l’ammontare da convertire. Il sistema ti chiederà di scegliere fra 3 tempistiche di conversione: immediata, in 3 giorni oppure in 7 (considera che i costi applicati differiscono).

Questo metodo è disponibile per le 18 valute più scambiate al mondo: dollaro USA, neozelandese, canadese e australiano, sterlina, franco svizzero, yen giapponese, etc. Se lo desideri, puoi detenere in contemporanea più portafogli virtuali, uno per ogni divisa di tuo interesse. E quando uno non ti serve più, puoi trasferire i fondi che contiene a un altro portafogli.

E se devi fare shopping in paesi che adottano valute non incluse nell’elenco WeSwap? Nessun problema. La travelcard per eseguire il pagamento farà una conversione dalla tua divisa nazionale (euro) a quella locale.

Idem se hai fatto uno swap ma l’importo da pagare è superiore al saldo che detieni pronto in quella valuta.

I costi di WeSwap

Questa travelcard prepagata non applica fees di emissione e neppure di gestione mensile/annuale, a patto che non rimanga inattiva per un anno o più. Le transazioni effettuate tramite swap nelle 18 valute ammesse non comportano costi aggiuntivi, fatto salvo quello della conversione iniziale.

Ecco in dettaglio gli oneri da considerare:

  • swap immediato: 1,4%;
  • swap 3 giorni: 1,3%;
  • swap 7 giorni: 1%;
  • operazioni in valute diverse dalle 18 dello swap: tasso di cambio Mastercard + 2%;
  • prelievi mensili cumulativi sopra le 250 sterline o equivalenti: 2,5% (si resetta su base mensile);
  • inattività superiore a 12 mesi: 2 sterline o equivalenti al mese.

Come ricaricare la travelcard

Un particolarità di WeSwap alla quale prestare attenzione è che può essere ricaricata soltanto dal titolare, non da terzi. Eventuali eccezioni possono essere esaminate dalla società che gestisce la card, ma considerate le tempistiche, se ti trovi in una situazione d’emergenza e hai bisogno di un accredito immediato non lo otterrai.

Quanto a te, per rimpinguare WeSwap devi registrare la carta di debito dal quale effettuare i trasferimenti. Sono ammesse più carte, purché tu sia l’intestatario.

In alternativa puoi eseguire bonifici da conti corrente, anche questi a tuo nome.

Ogni singola ricarica ha un tetto massimo di 3.000 sterline o equivalenti, mentre in un anno il massimale è di 25.000 £. Il plafond (ossia il deposito massimo che può avere la travelcard) è di 6.000 £.

I limiti operativi della prepaid

Tramite la prepagata WeSwap puoi prelevare contanti fino a un equivalente di 500 sterline al giorno se l’operazione avviene in una delle 18 valute dell’elenco swap. Nelle altre divise il limite è di 400 £ settimanali. Idem se prelevi in euro.

Per quanto riguarda le transazioni su pos e online, nuovamente il massimale cambia se avvengono in euro oppure in valute estere. Nel primo caso il tetto è più basso. Per informazioni più precise e soprattutto aggiornate occorre però contattare l’assistenza.

Conclusioni

Rispetto ad altre travelcard come Bunk Travel Card o Revolut WeSwap presenta dei vantaggi? La risposta dipende dalle esigenze del singolo. Se prevedi di poterti accontentare di limiti operativi non altissimi, e magari trasferire fondi con altri utilizzatori della prepaid, l’offerta è senza dubbio interessante.

Inoltre poter disporre di swap in ben 18 valute diverse è senza dubbio molto comodo. Così come possedere una carta che non presenta costi nascosti.

D’altro canto non poter eseguire bonifici o ricevere ricariche da terzi può essere un grosso limite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *