Immagine di una prepagata Hype

La prepagata Hype è davvero la più conveniente?

prepagate

Proposta da Banca Sella, la carta prepagata Hype è disponibile in 2 versioni: Start e Plus. La prima viene spesso indicata come la ricaricabile più conveniente sul mercato. E’ davvero così? Esaminiamo da vicino questa prepagata con Iban nelle 2 varianti, e vediamo se risulta la più meritevole.

Prepagata Hype Start, cosa offre?

La grande diffusione della prepagata Hype Start si deve al fatto che è priva di costi di emissione/ gestione e che è utilizzabile anche da ragazzi dai 12 anni in poi. Puoi richiederla online, ti arriverà poi al tuo domicilio entro pochi giorni.

Questa ricaricabile, così come la versione potenziata Plus, è pensata per utenti digitalizzati: la gestione infatti avviene tramite app, disponibile sia per smartphone Android che Iphone. E’ inoltre presente l’integrazione con Google Pay e Apple Pay.

La prepagata Hype Start permette di prelevare contanti in Italia e all’estero – max 250 € al dì, 1.000 al mese -, di inviare e ricevere bonifici – max 999 € l’uno-, di saldare bollettini ed effettuare pagamenti – anche per questi fino a 999 € cadauno-, di usufruire di cashback quando effettui acquisti nella sezione Offerte dell’app. Se interagisci con altri Hyper puoi anche scambiare denaro con loro in tempo reale.

Le features dell’app permettono di metterla in pausa quando non la usi – la funzione ha fini di sicurezza-, di verificare le spese tramite notifiche e statistiche nonché di stilare dei piani di risparmio.

I massimali della prepagata Hype Start sono piuttosto modesti. Puoi ricaricare con una carta entro un tetto di 250 € al giorno. Gli accrediti con bonifico invece sono consentiti fino a 1.000 €.

Scegliendo la ricarica tramite contanti hai un limite minimo per operazione di 20 € e massimo di 150 €. Al giorno non puoi superare la soglia dei 200 €, mentre il tetto annuale per ricarica in contanti è di 1.000 €. Il plafond mensile e annuale è di 2.500 €.

Cosa offre in più la versione Hype Plus

Decisamente più performante a livello di massimali la prepagata Hype Plus. Il saldo della carta può salire infatti a 20.000 €, e in un anno puoi ricaricare fino a 50.000 –purché il deposito non superi i 20.000 -. In un singolo giorno puoi accreditare 10.000 €; con ogni bonifico 4.990 €. Se scegli di ricaricare in contanti il tetto giornaliero è di 500 €, quello annuale di 6.000 euro.

Relativamente ai pagamenti, il limite è la disponibilità della carta. I bonifici in addebito hanno una soglia massima analoga a quelli in entrata: 4.990 €.
Il singolo prelievo presso gli ATM è consentito fino a 500 €, per un totale massimo di 1.000 € quotidiani/mensili.

La gestione della prepagata Hype Plus prevede anche una versione desktop.

I costi delle 2 ricaricabili Hype

Come anticipato, la prepagata Hype Start non ha costi di emissione e neppure commissioni annuali per la gestione e gli acquisti negli store fisici e sul web. Anche i bonifici SEPA, i bollettini MAV e i prelievi presso gli ATM sono esenti da oneri. I bollettini RAV però costano 1 €, quelli bianchi e precompilati 2,15 €. Le ricariche tramite altre carte comportano un addebito di 0,9 €, quelle in contanti 2,5 €.

Per la versione della prepagata Hype Plus è previsto un canone annuale di 12 €. In compenso la commissione per i bollettini in bianco e precompilati scende a 1,99 €. Accreditare tramite versamenti in contanti costa 2 € – attualmente è attiva una promozione che abbatte i costi fino a giugno 2020 –, con altre carte è free.

Conclusioni

Fra le carte prepagate disponibili anche per minorenni, Hype Start appare una buona scelta, e i massimali bassi risultano solitamente più che sufficienti.

Per gli adulti, ricaricabili con Iban come DB Contocarta oppure la N26 rappresentano concorrenti temibili, a meno di non prevedere un uso limitato ai prelievi, ai bonifici, allo shopping e accrediti tramite bonifici.

Ambedue le versioni presentano il limite di una sola carta ricaricabile intestata a un account.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *