Dacsimile di una carta prepagata aziendale ExpendiaSmart

ExpendiaSmart, la prepagata per le imprese di Edenred

prepagate

Utilizzabile in Italia, all’estero e online, ExpendiaSmart è la carta prepagata che offre alle aziende la possibilità di gestire le note spese dei dipendenti in modo ottimale. La tracciabilità dei pagamenti elettronici e dei prelievi è immediata. Le impostazioni risultano flessibili per adattare la ricaricabile alle esigenze più eterogenee. Vediamo in dettaglio cosa distingue la prepaid per aziende emessa da Edenred.

Le caratteristiche principali di ExpendiaSmart

La carta prepagata ricaricabile ExpendiaSmart è operativa sul circuito Mastercard e compatibile con Google Pay e Apple Pay. Il dipendente al quale viene affidata può utilizzarla per le più svariate spese legate all’attività e alle sue trasferte. Per esempio acquisto di materiali, servizi vari inclusi pernottamenti, biglietti aerei, ristorazione, carburante. Per quest’ultimo è anche disponibile l’opzione di una carta carburante prepagata, la ExpendiaSmart Drive.

Per ottenere le carte da erogare ai propri dipendenti, le aziende devono sottoscrivere un contratto che dia accesso a tutte le funzioni legate all’amministrazione delle prepaid. Esattamente, questo avviene tramite la piattaforma virtuale di Edenred dedicata all’expense management. Da questa è possibile visualizzare le note spese dei dipendenti, approvarle o rifiutarle, controllare saldo e operazioni, effettuare ricariche. I possessori delle singole card devono inoltre scaricare l’app, utile anche ai fini contabili. Per esempio, il programma permette di impostare l’associazione tra le fatture elettroniche e le spese.

Le 3 diverse carte ExpendiaSmart

Una volta stipulato il contratto, la società avrà in dotazione di default almeno una prepagata ExpendiaSmart della tipologia Account. A questa può affiancare ulteriori carte Personal e Free nel numero che preferisce.

ExpendiaSmart Account è la prepagata virtuale e nominativa che orchestra i massimali delle altre: può infatti ricaricare qualunque altra carta nel limite dei loro massimali. Ne segue che è quella dotata di plafond più alto: 200.000 €. I fondi depositati devono essere esclusivamente aziendali. La card può essere anche usata per le spese e prelievi di contanti.

Di default, il tetto per i pagamenti equivale alla disponibilità della ricaricabile, quello per i prelievi è di 500 € giornalieri. L’azienda però può modificare i massimali, abbassandoli. Inoltre ha facoltà di consentire l’utilizzo solo per alcune categorie merceologiche. Vale anche per le altre tipologie di questa prepagata.

La prepagata nominativa ExpendiaSmart Personal invece è una carta fisica. Ha un plafond di 10.000 € ed è valida per ricaricare altre carte, per pagamenti POS, online e per prelievi. I primi 3 hanno come limite il deposito della prepaid (salvo diversa impostazione decisa dall’azienda).

I prelievi presentano un tetto al giorno di 500 €. L’impresa, se lo ritiene opportuno, può modificare categorie merceologiche e limiti diversificandoli a seconda dal dipendente cui verrà assegnata la singola carta.

La ExpendiaSmart Free è una prepaid anonima. Ha un plafond di 2.500 € e un limite per singola transazione di 1.000. Il massimale annuale di prelievi di contanti è di 1.000 €. Con questa carta il possessore può effettuare le medesime operazioni previste per le altre: pagamenti POS, online, prelievi e ricarica di altre card.

Le modalità per ricaricare le carte

L’azienda deve effettuare bonifici sulla carta Account per attivarla e per rimpinguarla. Questa prepagata è a sua volta utilizzabile (come unico metodo) per trasferire fondi alle altre carte ed attivarle. Quando queste ultime vengono dotate di un deposito proprio possono inoltre ricaricarsi fra loro.

I costi della prepagata aziendale emessa da Edenred

Mosca bianca fra le prepagate aziendali, ExpendiaSmart è praticamente priva di oneri di emissione, operatività (in euro) e gestione. Per quanto riguarda le informazioni sui costi legati all’accesso e all’utilizzo della piattaforma di expense management, indispensabile per avere ed usare le prepagate, occorre contattare Edenred.

Conclusioni

I lati positivi che rendono interessante la prepagata ExpendiaSmart sono diversi. I più importanti risiedono nella flessibilità e convenienza dell’uso delle prepagate. La maggior facilità di gestione della contabilità legata alle spese dei dipendenti si traducono anche in un risparmio pecuniario e di ore di lavoro.

Non meno vantaggioso l’aspetto della sicurezza. Grazie alle impostazioni personalizzabili ed alla completa tracciabilità delle transazioni, risultano enormemente ridotti i rischi di usi fraudolenti. E se proprio capita (oppure se la carta viene smarrita o rubata), c’è la possibilità di disabilitarla rapidamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *