Facsimile di una ESSO CARD Prepay

ESSO CARD Prepay, la fuel card per chi sceglie Esso

prepagate

Emessa da Wex Europe Services, ESSO CARD Prepay si presenta come una carta carburante prepagata monomarca per partite Iva. Ovviamente è destinata al rifornimento dei mezzi aziendali e professionali presso le pompe a marchio ESSO. E’ migliore o peggiore rispetto alla media delle fuel card? Andiamo a scoprirlo.

Caratteristiche principali di ESSO CARD Prepay

Con ESSO CARD Prepay è possibile acquistare carburante, ma anche lubrificanti, antigelo, pneumatici commercializzati nei punti vendita ESSO.

La richiesta di questa carta carburante prepagata non comporta controlli creditizi. Occorre invece documentare il possesso di partita IVA.

Ciascuna ESSO CARD Prepay viene personalizzata con l’intestazione a un nominativo oppure, in alternativa, a un mezzo aziendale. Su richiesta del cliente però è contemplata la possibilità di ottenere una o più carte:

Jolly (prive d’intestazione);
Flotta (2 o più fuel card con PIN identico, destinate alle flotte aziendali);
Depositate (anziché consegnate agli utilizzatori rimangono in custodia nella stazione di rifornimento prescelta).

La prepagata ha validità nazionale, vale a dire che l’acquisto di benzina, diesel o altri prodotti ESSO è possibile unicamente in Italia.

Ogni spesa viene documentata digitalmente, e grazie all’emissione di fattura elettronica la ditta o il professionista potranno recuperare l’Iva.

La gestione online (app o computer) della ESSO CARD Prepay permette di monitorare in tempo reale l’uso che ne viene fatto. In caso di problemi si può disabilitare la fuel card. Le operazioni sospette potrebbero anche venire segnalate dal team ESSO preposto alla supervisione da remoto delle card dei clienti business.

Chi viaggia per lavoro infine ha l’opportunità di avvalersi di e-route. Si tratta dell’app ESSO che permette di localizzare le stazioni di rifornimento a marchio. Fra le impostazioni troviamo la selezione delle pompe lungo il percorso da fare oppure anche in aree esterne, la segnalazione dei punti self-service, di quelli che includono un negozio ESSO, etc.

Quanto costa la ESSO CARD Prepay

Passiamo agli oneri associati al possesso e all’uso della ESSO CARD Prepay. I più importanti sono:

costi mensili di gestione/invio: € 4;
acquisto di articoli differenti dal carburante: maggiorazione fino a un massimo del 20% dell’importo speso;
rifornimento veicoli: maggiorazione fino al 5% (Iva esclusa) dell’ammontare della fattura;
Eco Miles (programma per compensazione emissioni di CO2): fino a € 3 mensili per ciascun account;
gestione conto (esclusivamente per clienti che hanno acquistato meno di 300 litri di carburante nel mese precedente): € 17 al mese;
oneri di servizio (per account che non hanno utilizzato la carta carburante prepagata nei 3 mesi precedenti): € 45 trimestrali.

Come ricaricare la carta carburante prepagata a marchio ESSO

Per rimpinguare il deposito della ESSO CARD Prepay esistono varie alternative. Ecco quali sono:

bonifico SEPA;
addebito diretto SEPA,
addebito su carte di credito;
addebito su carte prepagate;
disposizione accredito per telefono.

Conclusioni

ESSO CARD Prepay è una fuel card monomarca che vanta tra i suoi punti di forza l’affidabilità del marchio, la buona presenza dei distributori sul territorio, l’uso per ulteriori beni come lubrificanti e antigelo.

Grazie all’app la localizzazione delle stazioni di rifornimento è semplicissima, così come il controllo delle spese e la gestione contabile.

Fra i punti deboli della carta si segnalano la validità limitata al territorio nazionale e i costi di gestione.

Vuoi confrontare ESSO CARD Prepay con altre carte carburante monomarca? Se la risposta è sì puoi scoprire le caratteristiche della fuel card Tamoil e di quella emessa da Q8.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *