Immagine fac-simile di DB Contocarta

DB Contocarta, la prepagata in offerta fino al 31 ottobre

prepagate

Per i residenti in Italia, DB Contocarta risulta una delle carte conto più convenienti in assoluto. L’emittente è la Deutsche Bank, che con tale prepagata vuole incrementare il numero dei propri correntisti attirando nuovi clienti. Vediamo cos’ha da offrire la proposta dell’istituto tedesco, ad emissione gratuita fino al 31 ottobre.

Caratteristiche di DB Contocarta

La prepagata DB Contocarta è una carta con Iban. Vale a dire che oltre ad acquisti su circuito Visa – in negozi fisici e store online – e prelievi, può essere usata per effettuare/ricevere bonifici SEPA, pagare bollettini RAV e MAV, accreditare stipendio o pensione, domiciliare le bollette. Inoltre è abilitata per tutti i principali pagamenti del cliente medio: rifornimento carburante, ricarica smartphone, pagamento bollettini postali e bollo auto. Molte operazioni sono possibili anche telefonando al call center della banca.

Il plafond massimo di DB Contocarta è uno dei più alti della categoria di carte prepagate con Iban: 50.000 €. Non c’è limite all’importo massimo caricabile in un giorno, settimana e mese, né al numero, basta non superare i 50.000 € totali. Il prelievo giornaliero da ATM invece è di 500 €, mensile di 5.000 €, idem per i pagamenti POS. Per quanto riguarda le transazioni in uscita, il limite è di 25.000 € per singola operazione, ma l’addebito max quotidiano equivale al plafond massimo, ossia 50.000 €.

Vantaggi di DB Contocarta

Dicevamo che fino al 31 ottobre 2019 DB Contocarta è in offerta: significa che acquistare la carta non costa nulla. Sono gratuite l’emissione, la gestione annuale e tutte le operazioni, dai bonifici ai prelievi e ai pagamenti di qualunque genere consentiti da questa prepagata con Iban. Fanno eccezione la ricarica Sisal – costo 3 € – e i movimenti in divise diverse dall’euro. A questi ultimi viene applicato un tasso di cambio pari allo 1,75%.

Il plafond massimo e le operazioni in addebito sono molto alti, in più la carta conto opera sul circuito Visa, il più diffuso al mondo. Inutile aggiungere che la prepagata è contactless e utilizzabile tramite app, perché oggi è uno standard.

Svantaggi di DB Contocarta

Per ottenere questa prepagata è indispensabile l’abbinamento con un nuovo conto online presso Deutsche Bank e la firma digitale per richiederla. Un limite, quello del conto, che però potrebbe riguardare un numero minore di persone dal 2020. Motivo: l’articolo 24 del decreto fiscale facente parte della Legge di Bilancio. Il medesimo, al momento in discussione, prevede infatti per tutte le partite Iva la separazione tra conto dell’attività lavorativa e quello personale, con l’unica esclusione delle start up in regime forfettario. Per chi dovrà adeguarsi potrebbe essere una buona idea muoversi in anticipo e dotarsi di una carta prepagata con Iban a zero spese per uso personale – da notare che non è previsto uso aziendale -.

Altro limite di DB Contocarta è l’obbligo di residenza in Italia. A molti poi potrebbe non piacere il fatto di poter richiedere una e solo una prepagata DB, ma tant’è, è il limite massimo. Infine, non risulta possibile il pagamento dei tributi con il modello F24 tramite home banking, solo allo sportello. Purtroppo, per chi ha partita Iva esiste l’obbligo del versamento per via telematica dell’imposta sul reddito.

Come richiedere questa prepagata

Richiedere DB Contocarta è una procedura veloce, basta compilare online il modulo di richiesta, firmarlo digitalmente, caricare i documenti richiesti – carta d’identità, codice fiscale e Iban del conto corrente – effettuare un primo bonifico di 1 € e la prepagata arriverà direttamente a casa tramite posta. Per chi ha molta fretta esiste un metodo ancora più veloce: scaricare il modulo di richiesta e presentarlo a uno sportello Deutsche Bank Easy, il rilascio è immediato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *