Carte prepagate a canone zero, disegno simbolico di acquisti tramite app

Carte prepagate a canone zero

prepagate

Le carte prepagate a canone zero presentano la convenienza di non costare nulla quando non le usi. Talvolta gli oneri di commissione sono ugualmente bassi o assenti, in altri casi risultano presenti o addirittura più salati della media.

Informarsi è importante: l’economicità di una ricaricabile è uno degli aspetti prioritari da valutare nel momento in cui ne scegli una. Ecco quindi una lista di carte prepagate senza canone dotate di un’ottima convenienza globale.

Yap

Yap è una delle carte prepagate a canone zero pensata in particolare per i teenager, ma adatta anche agli adulti. Si presenta come una ricaricabile smart, dotata di Iban (abilitato solo per i bonifici in accredito) e varie utili opzioni, ad iniziare dalla possibilità di scambiare denaro in modalità P2P con altri titolari di questa prepaid.

La versione di default è una card virtuale: gestione e pagamenti avvengono con lo smartphone. Se però intendi usarla anche per prelevare contanti puoi richiedere quella fisica. La prima versione non ha costi di emissione, la seconda comporta un onere una tantum di € 9,95. A pagamento sono pure i prelievi di contanti (1 euro ciascuno) e gli acquisti Pos in valute estere. Il resto è free.

DB Contocarta

La tedesca DB Contocarta è emessa da Deutsche Bank Easy. Fra le carte prepagate a canone zero sembra la più potente: ha un plafond di 50.000 €, massimali elevati di spesa e prelievo di contanti, abilitazione ai bonifici in entrata/uscita, domiciliazioni di utenze. Le uniche spese sono costituite dagli oneri per ricariche in contanti presso le ricevitorie Sisal e per gli acquisti in valute estere, che hanno una tassazione corrispondente all’1,75% della somma spesa.

Opera su circuito Visa e si richiede in filiale o tramite un family banker (è sufficiente compilare il form sul sito ufficiale di Deutsche Bank Easy per essere ricontattati). Questa carta è destinata esclusivamente a clienti privati maggiorenni non titolari di CC presso Deutsche Bank.

Hype Start

La ricaricabile Hype Start collocata da Banca Sella è una carta prepagata senza canone made in Italy. Dotata di Iban, risulta comunque idonea anche per minorenni dai 12 anni in su. Quasi tutte le operazioni sono a costo zero, eccetto le ricariche con canali diversi dal bonifico, i prelievi in valute estere (la commissione è del 3%) e il pagamento di bollettini non RAV.

Va sottolineato che i massimali appaiono modesti. Il plafond è di 2.500 €, il singolo bonifico non può superare il limite di 999 € e le ricariche al giorno hanno un tetto di 250 €, che cala a 150 € se effettuate in contanti.

Tinaba

Emessa da Banca Profilo e associata ad un CC, questa carta prepagata a canone free ti regala pure le commissioni per bonifici, pagamenti di bollettini, acquisti tramite Pos. I prelievi invece costano 2 euro l’uno in Europa e 4 euro nel resto del mondo. Il plafond è di € 12.000, il tetto di spese giornaliere si attesta sui 5.000. Idem per ogni singolo bonifico in addebito.

Tinaba può essere usata anche dai minorenni, ma la versione teen ha limiti inferiori rispetto a quella per adulti. Inoltre fino a 18 anni è disabilitata per l’uso all’estero.

Vivid

Fra le migliori carte prepagate a canone zero adatte a chi viaggia troviamo Vivid. Emessa da Vivid Money, se scegli il piano tariffario Standard non solo non hai oneri di gestione annuale, ma fino a 200 euro mensili sono gratuiti anche i prelievi di contanti. Ugualmente free i pagamenti Pos, eccetto quelli in divise estere, che presentano un piccolo onere fisso più il tasso di cambio.

Vivid è una carta virtuale, a meno che non ti serva per prelevare contanti, perché se hai tale necessità devi richiedere la versione fisica. Fra i tanti vantaggi scopriamo che è una ricaricabile perfetta per chi intende acquistare criptovalute, per chi vuole gestire la contabilità in comparti separati (detti Pocket) e per chi effettua transazioni in divise estere (ne ammette ben 40!). Non ti basta? Allora sappi che puoi richiedere fino a 2 card fisiche più 3 virtuali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *