BG Cash, logo di Banca Generali Private

BG Cash, la prepagata per le spese di tutti i giorni

Uncategorized

La carta prepagata nominativa ricaricabile BG Cash è un prodotto emesso da Nexi e collocato da Banca Generali Private. Si tratta di un comodo strumento di pagamento, del tutto indipendente dal conto corrente. E’ utilizzabile per acquisti di qualunque tipologia, sia negli store fisici che online. Inoltre la prepaid consente di rifornirsi di contanti tramite prelievi agli ATM, sia su circuito nazionale che estero.

Stai cercando una carta prepagata e vuoi sapere se BG Cash può rivelarsi adatta alle tue esigenze? Leggi oltre e avrai la risposta.

Le principali caratteristiche di BG Cash

La richiesta di BG Cash è una procedura molto semplice, possibile anche se non hai un CC presso Banca Generali. Ti basta recarti presso un qualunque sportello di questo istituto di credito, munito di documento d’identità, codice fiscale e telefono. Se invece disponi di un conto BG Deluxe puoi inoltrare la richiesta anche tramite il financial advisory che ti segue.

La carta prepagata BG Cash opera su circuito Mastercard; data la capillare diffusione di quest’ultimo non avrai nessun problema a utilizzarla ovunque nel mondo (e neppure online). In più la card è compatibile con Google Pay, Apple Pay e Samsung Pay.

Sul versante sicurezza, la prepaid aderisce ai più moderni standard di sicurezza della categoria, permettendoti di dormire sonni tranquilli.

Va da sé che, come tutte le prepagate, la card è utilizzabile solo entro l’ammontare del suo deposito. Ecco così prevenuto alla radice il problema di andare in rosso, se sei di “spesa facile”.

Un dettaglio interessante per alcuni è il fatto che la detenzione della prepagata non ti obbliga a mantenervi un deposito; puoi ricaricarla soltanto quando intendi usarla.

I limiti operativi di BG Cash

Il plafond annuale della prepagata BG Cash ammonta a € 12.500.

Per quanto riguarda i prelievi di contanti l’importo massimo di rifornimento giornaliero è di 500 €, suddiviso però in 2 operazioni da 250 €. Anche in caso di prelievi di entità inferiore rimane il limite di 2 operazioni quotidiane.

Banca Generali Private non fornisce informazioni online sugli altri massimali operativi. Per ragguagli è consigliabile recarsi direttamente a uno sportello dell’istituto oppure telefonare alla filiale più vicina.

Come ricaricare la carta prepagata BG Cash

La ricarica di BG Cash è un’operazione fattibile tranquillamente online, sia da home banking che tramite app. Nel secondo caso puoi scegliere se avvalerti dell’app gratuita di Banca Generali Private oppure dell’app Nexi. In alternativa puoi recarti presso uno sportello bancario di questo istituto, rimpinguando il deposito tramite addebito su altra carta di pagamento oppure tramite contanti.

I costi della prepaid di Banca Generali Private

Al momento dell’emissione di BG Cash devi effettuare un esborso di 15 €. Il canone mensile/annuale invece è free.

Ciascuna ricarica online comporta un addebito di 0,50 €. Per quanto riguarda i prelievi presso gli ATM, paghi 1 € ad operazione in Italia ed area UE, mentre altrove l’onere sale a 2 €.

Per quanto riguarda i pagamenti Pos e online, l’uso di BG Cash è soggetto a una maggiorazione del 2% in caso di acquisti in valute estere.

Conclusioni

La carta prepagata ricaricabile di Banca Generali Private è pensata per lo shopping “tranquillo”, sia come ammontare complessivo che per l’indipendenza dal CC, che non viene messo a rischio nemmeno se usi BG Cash su un sito fraudolento oppure ti rubano o smarrisci la card.

Rispetto ad altre prepaid non risulta però uno strumento di pagamento particolarmente conveniente, e neppure particolarmente smart come Yap o altre carte Nexi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *